<< Lotto 625 - MESSINA. ...   Lotto 627 - MESSINA. ... >>

Lotto 626 - E-Auction 100

Base d'asta:
7.000,00 EUR
Aggiudicazione:
16.000,00 EUR
Numero offerte:
9


MESSINA. Federico II di Svevia (1198-1250) Augustale (posteriore al 1231) (g. 5,27) · CESAR AVG - . IMP ROM. Busto laureato e drappeggiato volto a destra R/ + FRIDE - RICVS. Aquila ad ali aperte volta a sn. con testa retrospiciente; sopra, due globetti. Kowalski V 3 A 52; Spahr 98; MEC XIV, 514. AV MOLTO RARO. Dopo la riforma monetaria introdotta dalle Costituzioni di Melfi del 1231, venne creata una moneta d’oro del peso di g. 5,25, l'augustale. Nello stesso anno il notaio imperiale Riccardo di San Germano annota: "Nummi aurei qui augustales vocantur, Brundusii et Messina cuduntur" (le monete che sono denominate augustali furono coniate a Brindisi e a Messina). La rappresentazione della moneta prende ispirazione da modelli romano imperiali in quanto Federico è rappresentato con abiti imperiali come Imperatore del Sacro Romano Impero e Re di Romani. L’augustale si può considerare la prima moneta d’oro nella monetazione occidentale medioevale, dopo la lunga assenza di monete d'oro al di fuori delle aree dominate dalla cultura araba e bizantina. Qualche decennio più tardi le monete d'oro di Firenze, Genova e Venezia si diffusero come monete d'oro in tutto l'occidente. Con il loro particolare stile queste bellissime monete possono essere considerate senza dubbio tra i gioielli d'arte medievale. - BB+



Offerte

Stato lotto:
Asta chiusa