• Home
  • Aste
  • Asta 98
  • 277 JAN VAN SCOREL (Alkmaar, 1495 - Utrecht, 1562)a) ...
<< Lotto 276 - CARLO SARACENI ...   Lotto 278 - ARTISTA ... >>

Lotto 277 - Asta 98

Stima:
80.000,00/120.000,00 €
Prezzo:
88.200,00 EUR





JAN VAN SCOREL (Alkmaar, 1495 - Utrecht, 1562)

a) Annunciazione - b) Sposalizio della Vergine. Ante laterali di trittico
Olio su tavola sagomata entro cornice, cm. 224,5x82,5


I pannelli recano entrambi una sigla. Nell'Annunciazione la vetrata reca il monogramma "JS", da sciogliere con “JAN SCOREL”. Nell'episodio dello Sposalizio della Vergine la figura dietro al vescovo ha un cartiglio nella mano recante le lettere "SF", da sciogliere come "SCOREL FECIT".


Queste due monumentali tavole sagomate - sicuramente pannelli laterali di un trittico a sportelli, come si evince dalle cerniere laterali, al cui centro trovava forse posto una Natività - raffigurano due momenti della vita della Vergine: l’Annunciazione e lo Sposalizio. Le tavole sono da ricondurre alla mano del pittore fiammingo Jan van Scorel, anche grazie alle due sigle riportate su ciascun pannello: una di queste, nell’episodio dello Sposalizio, si trova su un cartiglio in mano ad una figura in secondo piano, dietro il vescovo che sta officiando il rito, in cui potrebbe riconoscersi l’autoritratto dell’artista. Nell’elegante composizione e nella raffinata resa pittorica si ritrovano elementi tipici della tradizione fiamminga tardo-gotica, ma si trova anche la grande influenza del Rinascimento italiano nelle prospettive e nelle strutture architettoniche che fanno da sfondo all’episodio rappresentato. È possibile che l’opera venne realizzata durante il periodo tra il 1522 e il 1525, che Van Scorel passò in Italia, tra Venezia e  Roma, dove lavorò al servizio per papa Adriano IV, suo concittadino, e dove venne a contatto con i capolavori dei maestri rinascimentali, a partire da Michelangelo e Raffaello, che influenzarono tutta la sua produzione posteriore.


PROVENIENZA: Collezione privata, Roma


 



Offerte

Stato lotto:
Asta chiusa