• Home
  • Aste
  • Asta 240
  • 193 JACOB DE HEUSCH (Utrecht, 1657 - Amsterdam, 1701)Paesaggio ...
<< Lotto 192 - GIUSEPPE RECCO ...   Lotto 194 - FRANCESCO ... >>

Lotto 193 - Asta 240

Stima:
6.000,00/8.000,00 €
Base d'asta:
5.500,00 EUR
Aggiudicazione:
6.000,00 EUR
Numero offerte:
2


JACOB DE HEUSCH (Utrecht, 1657 - Amsterdam, 1701)

Paesaggio con parete rocciosa, cascatella, corso d’acqua e figure

Olio su tela, cm. 72,5x99. Con cornice.

In questo lirico paesaggio di fantasia, che fonde felicemente una visione più classica con una più romantica della natura, possiamo riconoscere la mano del fiammingo italianizzante Jacob De Heusch, nipote di Willem, attivo a Roma nell’ultimo quarto del XVII secolo. Qui si guadagnò nella Bent il soprannome di “Copia”, per le sue qualità di copista (e falsario). Il suo stile si plasma totalmente a Roma, dove da principio guarda soprattutto da Dughet e Salvator Rosa, per poi evolversi in modi che anticipano Van Bloemen e Locatelli. Da Rosa, Jacob De Heusch deriva e fa sue alcune soluzioni tipiche, come le movimentate pareti rocciose, le cascatelle, le figure distese su brani rocciosi di costa in prossimità di corsi d’acqua: soluzioni che troviamo perfettamente fuse e ben bilanciate nella nostra tela di squisita qualità, che richiama da vicino opere del pittore come la Veduta fantasiosa con eremita di ubicazione ignota (A. Busiri Vici, Jacob De Heusch, Roma 1997, n. 35, p. 134), la coppia di Paesaggi con figure della Galleria dell’Accademia Nazionale di San Luca (Id. , nn. 43-44, pp. 142-143), il Paesaggio costiero con cascata e figure (Id., n. 62, p. 164).



Offerte

Stato lotto:
Asta chiusa