Lotto 38 - Asta 50 - Archeologia - Roma - 26 Giugno 2018

Stima:
60.000,00-80.000,00 EUR
Base d'asta:
60.000,00 EUR
Offerta attuale:
80.000,00 EUR
Numero offerte:
9




Ritratto di Caracalla come Attis
Primo decennio del III secolo d.C.
alt. cm 65
Il superbo ritratto dell'imperatore Caracalla (198-217 d.C.) è impostato su di un'erma marmorea decorata con due cornucopie disposte simmetricamente, ed è caratterizzato da una folta e riccia capigliatura cinta da una benda che fuoriesce dal berretto frigio; quest'ultimo, riconoscibile dalla tipica forma conica e dalla punta ripiegata in avanti, rappresenta un attributo di origine orientale associato alle rappresentazioni di Attis, divinità anatolica nota per la particolare crudeltà che ne caratterizzava il rito. La resa stilistica del ritratto, del tipo detto “di Gabii”, richiama l’iconografia giovanile dell’imperatore: probabilmente venne eseguito intorno al 205 d.C., periodo della celebrazione del proprio consolato con il fratello Geta.

PROVENIENZA
Collezione prof. Dario del Bufalo; già nella Galleria Alfredo Turchi, Roma.

Il lotto è stato dichiarato di interesse archeologico particolarmente importante ai sensi del D.L.gs. 42/04 con D.D.R. del 29/8/2007 della Soprintendenza Archeologica di Roma.

Offerte

Stato lotto:
Asta chiusa

Categorie

Asta: Asta 50 - Archeologia - Roma - 26 Giugno 2018


Archivio - tutte le aste