<< Lotto 44 - Splendida ...   Lotto 46 - Fiasca in ... >>

Lotto 45 - Asta 58

Stima:
12.000,00-15.000,00 EUR
Base d'asta:
12.000,00 EUR
Offerta attuale:
0,00 EUR


Grande pisside skyphoide a figure rosse
Gruppo Lentini-Manfria, 350 - 325 a.C.
alt. cm 29; diam. cm 16,8
Rara tipologia utilizzata per contenere oggetti personali, cosmetici e gioielli, probabilmente parte di un corredo matrimoniale, e caratterizzata da scene legate al mondo femminile prenuziale. Decorazione eccezionalmente dettagliata: sulla calotta del coperchio, grande palmetta aperta a ventaglio fra girali e volute vegetali; sul bordo del coperchio e della vasca, fascia risparmiata con decorazione ad ovoli stilizzati e, sotto le anse, grande palmetta aperta a ventaglio fra volute e infiorescenze; alla base della scena figurata, meandro ad onda. Decorazione del coperchio: Lato A) Nike alata e riccamente abbigliata con gioielli aurei, seduta verso destra in atto di poggiare una corona su di un altare; Lato B) giovane donna seduta verso destra con petto nudo attraversato obliquamente da una collana, stende la mano destra verso una piccola ara che le sta alle spalle, impugnando una corona e sostenendo nella mano sinistra una phiale; di fronte, un grande scudo ovale. Decorazione della vasca: Lato A) giovane figura femminile seduta verso destra su di un elegante trono decorato con braccioli sostenuti da Nikai alate. La donna è riccamente abbigliata con tenia e corona di foglie d’oro fra i capelli, indossa orecchini, collane auree, porta un’armilla serpentiforme al polso ed un ampio mantello panneggiato; accanto a lei, sulla sinistra, un cesto di vimini. La giovane è ritratta nell’atto di sostenere con entrambe le mani un piccolo Erote alato e sgambettante, che fa il gesto di accarezzarle il volto. Di fronte a lei un’altra giovane donna abbigliata in maniera simile con capelli raccolti in una crocchia sulla nuca, ricchi gioielli in oro ed abito fittamente plissettato, solleva un fiore sopra l’amorino che ha lo sguardo rivolto verso di lei. Dietro al trono una terza giovane figura femminile vestita allo stesso modo ed ingioiellata, si appoggia col gomito sinistro alla spalliera del trono e tiene una palma in mano, mentre con l’altra mano tiene un lembo del mantello. Lato B) a sinistra una giovane donna seduta verso destra, nuda fino alla vita, con tenia, diadema e ricchi gioielli fra cui una collana che le attraversa obliquamente il petto, tiene sollevata una phiale nella mano sinistra; di fronte a lei un’altra donna stante a sinistra con un lungo abito a pieghe, fermato in vita da una cintura, e con gioielli analoghi; stringe una tenia nella mano destra ed una situla nella sinistra.

PROVENIENZA
Collezione privata, Roma; ex Pandolfini, Asta dell’11 dicembre 2003, lotto 200; il lotto è stato dichiarato di interesse archeologico particolarmente importante ai sensi del D.L.gs. 42/04 con D.D.R. del 01/06/2004 della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana.


Offerte

Stato lotto:
Asta chiusa