<< Lotto 62 - Piccolo ...   Lotto 64 - Busto loricato ... >>

Lotto 63 - Asta 58 - Archeologia

Stima:
20.000,00-40.000,00 EUR
Base d'asta:
20.000,00 EUR
Offerta attuale:
0,00 EUR


Diana cacciatrice
I – III secolo d.C.
alt. cm 28; alt. cm 41 (con base); largh. cm 16,5
La dea, acefala, è raffigurata in corsa verso sinistra, il seno destro scoperto, seguita da un segugio che balza nella stessa direzione. La divinità, rappresentata durante una battuta di caccia, indossa il corto chitone stretto in vita da una fascia sottile, l'himation che le avvolge la spalla sinistra, e la faretra sostenuta dal balteo incrociato sul petto; con il braccio sinistro, lievemente scostato dal corpo, doveva sostenere l'arco, mentre con la mano destra sollevata, afferrava la freccia da scagliare contro la preda.
Dal punto di vista iconografico l'opera è da ricondurre al tipo della Diana cacciatrice, qui espressa attraverso la figura di una divinità selvaggia e predatrice, tuttavia dalle forme estremamente femminili. La figura è snella e le pieghe morbide e sinuose della veste conferiscono all’opera leggerezza e movimento: senza dubbio una splendida copia marmorea romana di un originale bronzo ellenistico.

PROVENIENZA
Dalla collezione di un architetto romano; dichiarazione di possesso Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma (30163/2018).


Offerte

Tempo rimanente:
Offerta minima:
20.000,00 EUR


IMPORTANTE! Per favore inserire la cifra dell'offerta senza caratteri separatori delle migliaia e dei decimali: inserire per esempio 20000 e non 20.000,00 per l'offerta minima.

Le offerte sono riservate agli utenti registrati e autorizzati.

Utilizzare il modulo di registrazione oppure effettuare il login cliccando sul link login in alto a destra.

Per qualsiasi informazione contattare info@bertolamifinearts.com