• Home
  • Aste
  • Asta 60
  • 124 ANTONIO JOLI (Modena, 1700 - Napoli, 1777)Capriccio ...
<< Lotto 123 - PITTORE ...   Lotto 125 - SCUOLA ROMANA, ... >>

Lotto 124 - Asta 60

Stima:
13.000,00-16.000,00 EUR
Base d'asta:
13.000,00 EUR
Aggiudicazione:
0,00 EUR


ANTONIO JOLI (Modena, 1700 - Napoli, 1777)

Capriccio architettonico con figure
Olio su tela, cm. 124x171. Con cornice
Questo bel dipinto rientra di diritto nella produzione pittorica di Antonio Joli. L’elaborazione di un lessico personale passò attraverso la lezione del Panini durante il terzo decennio del Settecento e la successiva attività di scenografo intrapresa a Venezia, grazie alla quale fece proprio un collaudato repertorio di schemi e moduli compositivi. Il nostro dipinto si inserisce all’interno della porzione più esigua, ma non meno interessante, della produzione dello Joli, il vedutismo di fantasia. La tela mostra un paesaggio costiero immaginario mediterraneo, ove la presenza di monumenti classicheggianti si presta alla tipica alternanza di antico e moderno: in primo piano a destra, l’arco superstite di un edificio antico in rovina e un fontanile con un piccolo mascherone zampillante; sulla riva opposta, in secondo piano, un edificio cinquecentesco con due ali laterali e balconcini superiori. La nostra grande tela può essere persuasivamente accostata ad altri capricci architettonici di Joli, quali l’esemplare conservato ad Arundel Castle, coll. Duca di Norfolk, o quello oggi a Lugano, Banca BSI.

BIBLIOGRAFIA SPECIFICA:
G. Sestieri, Il capriccio architettonico in Italia nel XVII e XVIII secolo, Etgraphiae, Roma 2015, Vol. II, pp. 230-251.

PROVENIENZA:
Collezione privata, Roma



Offerte

Stato lotto:
Asta chiusa